Chiudi

LA MAGENTA

Informazioni:

Redazione web e nuovi media

Enrica Ferrero
Tel. +39 011 4325075

Elvira Radeschi
Tel. +39 011 4325189

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LA MAGENTA

1866-2016 | 150° anniversario

Nel 150° anniversario del viaggio della pirocorvetta Magenta, nave militare della Regia Marina Italiana che per prima compì la circumnavigazione del globo, il Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino, dal 2016  ha iniziato la pubblicazione periodica di alcuni  testi e video per ricordare una pagina di storia ancora ignorata, ma ingiustamente trascurata anche dalle cronache ufficiali del tempo, nonostante gli esiti significativi per la propria economia, in seguito alla firma dei primi trattati di amicizia e commercio con Cina e Giappone.

La spedizione, sotto il comando del capitano di vascello Vittorio Arminjon, aveva anche scopi scientifici. L'incarico venne affidato al noto zoologo Filippo de Filippi, docente nella Regia Università di Torino, direttore del Museo di Zoologia di Torino e al naturalista Enrico Hillyer Giglioli. De Filippi morì a Hong Kong durante il viaggio mentre Giglioli, al ritorno dalla missione durata 870 giorni, riportò in patria ricche collezioni di esemplari zoologici ed entomologici, una parte delle quali conservate al Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino.

Partenza da Napoli

L'otto novembre 1865, la fregata Regina lasciava il porto di Napoli e si accingeva ad affrontare il lungo viaggio fino a Montevideo, nell'America dl Sud.

Nel porto uruguaiano si trovava la pirocorvetta Magenta, mandata  alcuni mesi prima a Rio de la Plata. Da li avrebbe avuto inizio la missione diplomatica e commerciale in estremo Oriente e la spedizione scientifica durante la circumnavigazione del globo.

Dopo aver caricato le numerose casse di doni preziosi destinati agli imperatori di Giappone e Cina, l'equipaggio italiano formato da 297 uomini lasciò la città di Napoli flagellata dal colera.

Così scriveva Enrico Giglioli nel libro "Viaggio Intorno al globo":

"...la partenza fu fredda e triste oltre ogni dire: pochi amici vennero a salutarci e molti dei nostri i quali lasciavano le loro famiglie a Napoli pensavano con angoscia alle sventure possibili in quei momenti di epidemia"

Partenza da Montevideo

Il 2 febbraio del 1866, alle otto del mattino, si accesero i fuochi delle caldaie e la Magenta, prima nave da guerra battente bandiera tricolore, al comando del capitano di vascello Vittorio Arminjon, salpò da Montevideo diretta verso i mari del sud per dare inizio a quella missione diplomatica e commerciale per promuovere l'immagine del nuovo Regno d'Italia.

Videoracconto

 anteprima sito

 

#ViaggioDellaMagenta