Chiudi

Ente di gestione delle aree protette del Po vercellese-alessandrino

Informazioni:

Ente di gestione delle aree protette del Po vercellese-alessandrino

Piazza Giovanni XXIII, 6
15048 Valenza (Al)
Tel: +39 0131 927555
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.parcodelpo-vcal.it

Facebook

Ente di gestione delle aree protette del Po vercellese-alessandrino

Nella regione Piemonte il fiume Po è suddiviso amministrativamente in tre Enti di gestione delle aree protette: cuneese, torinese e vercellese-alessandrino.

Quello vercellese-alessandrino occupa un territorio di circa 20.000 ettari.
Esso prende origine dalla Riserva naturale della Garzaia di Valenza, prima area protetta piemontese istituita lungo il Po nel 1979.

Attualmente all'Ente sono affidati in gestione un Parco naturale e 11 Riserve naturali:

  • Parco naturale del Bosco delle Sorti della Partecipanza di Trino
  • Riserva naturale dell'Isola di Santa Maria
  • Riserva naturale della Palude di San Genuario
  • Riserva naturale di Fontana Gigante
  • Riserva naturale di Ghiaia Grande
  • Riserva naturale delle sponde fluviali di Casale Monferrato
  • Riserva naturale della confluenza del Sesia e del Grana e della Garzaia di Valenza
  • Riserva naturale del Bric Montariolo
  • Riserva naturale del Boscone
  • Riserva naturale della confluenza del Tanaro
  • Riserva naturale di Castelnuovo Scrivia
  • Riserva naturale del Torrente Orba

Ai loro confini sono state delimitate 4 Aree Contigue con lo scopo di garantire la tutela ambientale e il raccordo col territorio circostante soprattutto rispetto all'attività venatoria, 5 Zone di Protezione Speciale (ZPS) e 9 Siti di Importanza Comunitaria (SIC), ai sensi delle Direttive Comunitarie "Habitat" e "Uccelli".

Il territorio dell'area protetta, che amministrativamente inizia dal ponte sul Po che collega l'abitato di Crescentino (VC) a Verrua Savoia (TO), è caratterizzato a nord dalla pianura risicola vercellese e a sud dalle propaggini collinari del Monferrato casalese ricche di boschi, vigne e prati.
Sono presenti zone di confluenza tra il fiume Po e i principali corsi d'acqua piemontesi: la Sesia, il Tanaro e lo Scrivia.

L'Ente comprende un territorio prevalentemente agricolo con numerosi centri abitati e malgrado ciò vi si trovano animali e piante di notevole interesse che rendono questa fascia protetta del Po un'area a elevato grado di biodiversità.

Sotto il profilo naturalistico le tipologie vegetazionali comprendono comunità acquatiche, con formazioni di acque correnti e di acque lentiche, comunità erbacee igrofile e di greto, arbusteti ripari a salice, arbusteti di transizione, boschi ripari e planiziali e boschi collinari.
L'avifauna ha un'ampia rappresentanza di ardeidi, quali aironi rossi, tarabusi, sgarze ciuffetto, tarabusini, e poi limicoli, anatidi e rapaci diurni e notturni.

L'Ente, oltre a tutelare l'ambiente naturale, svolge un importante lavoro di raccordo territoriale e di valorizzazione dei patrimoni locali, che va dalla riqualificazione di aree degradate alla ricostruzione degli habitat originari, dalla realizzazione di iniziative per favorire uno sviluppo turistico sostenibile a quelle educative.

Centro visita di Cascina Belvedere | Frascarolo (Pv)

La Cascina Belvedere un tempo residenza agricola e casa di caccia, ospita il Centro visita, le sale espositive e le strutture didattiche, di fruizione e di educazione ambientale dell'Ente di gestione delle aree protette del Po vercellese-alessandrino.

Nelle due grandi sale didattiche sono esposti reperti naturalizzati della fauna locale, che descrivono i tipici ambienti dell'asta fluviale, un ricco erbario e un pennario.

Il grande portico esterno è allestito per svolgere laboratori didattici e ludico-creativi.

Lungo il sentiero nelle immediate vicinanze della Cascina sono presenti alcuni capanni di osservazione, strutture indispensabili per il birdwatching e la fotografia naturalistica, e una postazione per l'osservazione in natura degli scoiattoli completa di pannelli descrittivi.

Nell bookshop del Centro è in distribuzione materiale informativo e turistico gratuito ed è possibile acquistare pubblicazioni e gadget editi dall'Ente e dall'Institute for Earth Education.

Biblioteca

Presso il Centro è presente una ricca biblioteca tematica consultabile.

Attività

Il Centro propone:

  • visite guidate
  • attività e laboratori didattici e creativi
  • attività dedicate alle famiglie
  • attività di birdwatching e fotografia naturalistica
  • corsi di formazione e workshop
  • eventi e iniziative.

Informazioni

S.S. 494 Vigevanese km 70
27030 Frascarolo (Pv)
Tel: +39 0384 84676
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.parcodelpo-vcal.it

Orari
Da lunedì a venerdì: dalle 8.00 alle 14.00.
Sabato, domenica e festivi: su prenotazione.

Ingresso gratuito.
Visite guidate a pagamento.

Centro visita del Mulino Comunale | Bosco Marengo (Al)

Il Mulino Comunale di Bosco Marengo è sede operativa della Riserva naturale speciale del Torrente Orba.

Il Mulino è un edificio storico di cui si hanno notizie sin dal V secolo: prima un piccolo agglomerato di case "con molino" attorno al castello della Comunità del Bosco, poi principale fonte di reddito per la comunità stessa. Venduto a privati e riscattato in seguito dal frate domenicano Antonio Ghislieri (Papa Pio V), fu infine donato al Comune e affittato da questo.

L'attività del Mulino, prima alimentata con la forza motrice del canale d'irrigazione fatto derivare dal torrente Orba e, in seguito, attraverso l'energia elettrica, è proseguita durante i secoli fino alla fine degli anni 60.
Le due turbine, ancora presenti, sono state montate intorno al 1920.

L'edificio attuale, che risale agli inizi del Novecento, è stato ristrutturato grazie a un progetto cui hanno partecipato l'Ente di gestione, la Regione Piemonte e il Comune di Bosco Marengo.

Nel pianterreno del Mulino sono presenti un diorama che illustra l'ambiente della Garzaia della Riserva dell'Orba e una sala conferenze.
Il primo piano è allestito con alcune vetrine con esemplari naturalizzati della fauna tipica presente e un laboratorio didattico-scientifico per le attività di ricerca e di formazione.
In altri locali è conservato il nucleo principale della antica collezione faunistica "Rolando Admetos Barberis" donata all'Ente-Parco più di trent'anni fa.

Una foresteria è a disposizione dei ricercatori.

Presso il Centro è possibile acquistare pubblicazioni e gadget editi dall'Ente.

Attività

Il Centro propone:

  • visite guidate
  • attività didattiche
  • eventi e iniziative.

Informazioni

Mulino Comunale
Via Marconi, 18
15062 Bosco Marengo (Al)
Tel: +39 0131 299712 | +39 0384 84676
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.parcodelpo-vcal.it

Orari
Su prenotazione.

Visite guidate a pagamento.

Centro di Interpretazione del Paesaggio del Po | Frassineto Po (Al)

Il Centro di Interpretazione del Paesaggio del Po si trova nei locali dell'antico Palazzo Mossi a Frassineto Po.

Il Centro è allestito in modo da favorire la comprensione della storia e della trasformazione del paesaggio attraverso grandi scenografie, video, diorami, ricostruzioni ambientali e pannelli descrittivi.

Il percorso espositivo inizia dall'Era Terziaria, un tempo molto lontano, quando la Pianura Padana era occupata dal mare.

Il territorio preso in considerazione si snoda da Crescentino fino alla Lomellina, in un mosaico di ambienti dominato dall'acqua.

Differenti proposte di visita sono dedicate alle emergenze paesaggistiche, storiche, naturalistiche, agricole e geologiche e aiutano il visitatore a conoscere i "pezzi da collezione" del territorio.

Presso il Centro è possibile acquistare pubblicazioni e gadget editi dall'Ente.

Attività

Il Centro propone:

  • visite guidate gruppi scolastici e per gruppi di adulti e famiglie
  • eventi e iniziative.

Informazioni

Palazzo Mossi
Via Marconi, 10
15040 Frassineto Po (Al)
Tel: +39 0384 84676 | +39 0131 927555
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.parcodelpo-vcal.it

Ingresso gratuito.
Visite guidate a pagamento.

Centro di Educazione Ambientale di Cascina Ressia (C.E.A.) | Crescentino (Vc)

 Il Centro di Educazione Ambientale è stato inaugurato a ottobre 2007 presso la Cascina Ressia.
È uno dei Laboratori Territoriali voluti e finanziati dall'Assessorato alla Tutela Ambientale della Regione Piemonte e fa parte della Rete Regionale di Servizi per l'Educazione Ambientale.

La sua posizione è strategica, sia perché facilmente raggiungibile sia per le caratteristiche ambientali del sito.
Si trova in prossimità dell'argine maestro sinistro del Po, a poco più di un chilometro dal fiume.
Accanto passa il piccolo rio Doretta Morta, un piccolo corso d'acqua che probabilmente un tempo fu un braccio del fiume Dora Baltea in prossimità della confluenza con il Po e che tuttora ospita interessanti comunità acquatiche e vegetali.
Nelle vicinanze si ammirano un piccolo bosco di ontano nero, rara testimonianza del bosco umido che caratterizzava la pianura padana prima dell'intensificarsi delle attività agricole, e le coltivazioni più tipiche della zona, quali la risaia, il pioppeto e il mais.

All'interno del C.E.A. sono presenti: una parete interattiva dedicata alla scoperta del sottosuolo del bosco, una consolle sensoriale dedicata all'ambiente acquatico, una biblioteca tematica sull'ambiente a disposizione degli studenti.

All'occorrenza, tutti gli spazi disponibili possono esser utilizzati e allestiti per attività didattiche, conferenze, corsi di formazione e laboratori dedicati ai vari temi ambientali, al bosco, all'acqua e alla scoperta dell'evoluzione del territorio e del paesaggio.

Presso il Centro è possibile acquistare pubblicazioni e gadget editi dall'Ente.

Attività

Il Centro propone:

  • visite guidate
  • attività e laboratori didattici e creativi
  • attività dedicate alle famiglie
  • corsi di formazione e workshop
  • eventi e iniziative.

Informazioni

Frazione Porzioni
13044 Crescentino (Vc)
Tel: +39 0384 84676
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.parcodelpo-vcal.it

Orari
Su prenotazione.

Visite guidate a pagamento.

Centro Culturale "Giuseppe Borsalino" | Pecetto di Valenza (Al)

Pecetto di Valenza presenta nel territorio comunale un'importante area fossilifera databile al Miocene superiore (9-9,5 milioni di anni fa) ricchissima di pesci fossili.
Nel tempo, molti studiosi si sono dedicati all'esame di questi reperti paleontologici attribuendo loro un'importanza a livello internazionale.

L'Amministrazione Comunale, d'intesa con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Alessandria, Asti e Cuneo, il Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino, l'Ente di gestione delle Aree protette del Po vercellese-alessandrino e l'Ente di gestione del Parco Paleontologico Astigiano, ha realizzato la mostra "Il Mare a Pecetto di Valenza. I pesci fossili del sito Cascina Guarnera" che fa conoscere il ricco campionario di queste forme fossili.

Dell'antico mare che si estendeva dove oggi c'è Pecetto di Valenza restano gli affioramenti di un tipo particolare di roccia sedimentaria, denominata "tripoli", che costituisce il risultato del lento depositarsi di gusci di organismi microscopici, quali foraminiferi e diatomee.

Con un allestimento didattico semplice e accattivante, nelle vetrine sono presenti gli scheletri fossili di pesci appartenuti a specie caratteristiche del Miocene superiore, oggi scomparse, caratterizzati da un eccellente stato di conservazione che permette di coglierne nel dettaglio anche i più piccoli particolari.
Pannelli didattici, scenografie e diorami appositamente realizzati accompagnano il pubblico nella visita e lo introducono alle tematiche della paleontologia, spiegando efficacemente il lento affermarsi della disciplina e le competenze necessarie per realizzare scavi e ricerche sui fossili.

Presso il centro sono inoltre presenti una raccolta di minerali e un'esposizione di cappelli Borsalino.

Biblioteca

Presso il Centro è presente una ricca biblioteca consultabile.

Attività

Il Centro propone:

  • visite guidate
  • visite a La Rocca di Pecetto di Valenza, dove sono presenti un giardino botanico e un parco astronomico
  • eventi e iniziative.

Informazioni

Via Giuseppe Borsalino, 2
15042 Pecetto di Valenza (Al)
Tel: +39 0131 940121 | +39 0384 84676
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.parcodelpo-vcal.it

Orari
Da lunedì a venerdì: il mattino, solo su prenotazione.
Sabato: 15.00 - 18.00.
Domenica: il mattino, solo su prenotazione.

Ingresso gratuito.

Eventi

#naturaadistanza.
#iorestoacasa #laculturanonsiferma.
Attività per adulti e bambini proposte dall'Ente di gestione delle aree protette del Po vercellese-alessandrino.
Per saperne di più (web Sito ufficiale).
Per saperne di più (web Facebook).
Per saperne di più (web YouTube).