Chiudi

Cordulagomphus sp. | Albiano | Nova Olinda, Crato, Ceará, Brasile | Cat. Paleo_0528.

Informazioni:

Museo Geologico Sperimentale del C.A.I. Sezione di Giaveno

Piazza Colombatti 14
10094 Giaveno (To)
Tel: +39 339 5755995
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.caigiaveno.com

Orari
Da lunedì a domenica su prenotazione: dalle 9.00 alle 12.00 | dalle 14.00 alle 17.00.

Ingresso gratuito.

Museo Geologico Sperimentale

Il Museo Geologico Sperimentale possiede oltre 5.600 campioni tra minerali, rocce e fossili.

Le collezioni sono di rilevante valenza didattica e scientifica e offrono al visitatore una sintetica e precisa chiave di lettura dei principali aspetti delle Scienze della Terra.

Di notevole importanza è la collezione geologica storica "Carlo Allioni" (1728-1804) costituita da ciò che rimane dell'antico museo personale del grande naturalista piemontese del Settecento.
Si tratta della più antica collezione geologica attualmente esposta in Piemonte ed è corredata da pannelli descrittivi.

Il Museo è formato da un ampio locale contenente vetrine espositive e pannelli informativi.
Un apposito laboratorio permette, tramite l'ausilio di attrezzature scientifiche, lo studio di microminerali e microfossili e la determinazione di campioni litologici.

Il Museo è allestito nella sede del Club Alpino Italiano (C.A.I.) Sezione di Giaveno, nell'ex Caserma dei Vigili del Fuoco.
È vicino al Parco comunale, ricco di alberi secolari, e al centro storico, con le antiche mura, le chiese ricche di arte e le vie storiche caratterizzate da scorci pittoreschi.

Collezioni

Il Museo possiede oltre 5.600 campioni, in continuo incremento, che fanno parte di più collezioni:

  • Collezione mineralogica, ordinata sistematicamente in vetrine.
  • Collezione mineralogica, ordinata tematicamente in vetrine e riguardante le miniere del Piemonte e della Valle d'Aosta.
  • Collezione litologica sistematica esposta in vetrine.
  • Collezione paleontologica sistematica e tematica del Piemonte esposta in vetrine.
  • Collezione paletnologica tematica delle industrie litiche italiane, conservata in contenitori plastici tipo "Allibert".
  • Collezione micro-mineralogica i cui campioni sono osservabili attraverso il microscopio stereoscopico del Museo.
    È ordinata sistematicamente e ogni campione è montato in singolo contenitore plastico trasparente.
  • Collezione geologica storica "Carlo Allioni" (1728-1804) comprendente fossili, minerali, rocce, tavolette litiche e conchiglie.
    I suoi circa 3.000 campioni costituiscono, ad oggi, la più antica collezione geologica piemontese esposta al pubblico.

Le collezione del Museo sono esposte inoltre virtualmente in "Una Vetrina per minerali e rocce".

Biblioteca

Il Museo custodisce la Biblioteca geologica "Ingegnere Luigi Peretti", contenente volumi, carte e manoscritti appartenuti all'ingegnere docente universitario e ricevuti in lascito dai suoi figli.

Pubblicazioni

Lo studio di una parte delle collezioni è stato pubblicato in riviste divulgative e di settore, in articoli monografici e in vari testi specialistici.

Attività

Il Museo propone:

  • visite guidate per il pubblico;
  • attività didattiche  per le scuole di ogni ordine e grado;
  • attività didattiche per le varie Sedi dell'UNI3 regionale;
  • prospezioni in importanti siti a valenza geologica (mineralogica, paleontologica, geomorfologica ecc.);
  • partecipazione a numerosi congressi nazionali e internazionali.

Il Museo collabora con:

Eventi

"Aiutiamo il Museu Nacional di Rio de Janeiro".
Dal 5 ottobre 2018 al 31 dicembre 2020.
Nella notte del 2 settembre 2018 un devastante incendio ha distrutto la maggior parte del patrimonio storico e scientifico custodito nei locali del Museu Nacional di Rio de Janeiro, la più importante istituzione scientifica sudamericana.
Il Museo Geologico Sperimentale del CAI Sezione di Giaveno, che da anni collabora con il Museo brasiliano, ha avviato il progetto "Aiutiamo il Museu Nacional di Rio de Janeiro" finalizzato al ripristino delle collezioni del Departamento de Geologia e Paleontologia (D.G.P.) perse nel rogo.
Al Progetto possono partecipare attivamente enti, istituzioni, musei e privati con la donazione di campioni di minerali, rocce e fossili delle proprie collezioni.
Per saperne di più (pdf 596 KB).