Chiudi

Museo di Storia Naturale don Bosco e delle apparecchiature scientifiche - Torino

Informazioni:

Viale Enrico Thovez, 37
10131 Torino
Tel. +39 011 6300611
sito web liceovalsalice.it

Orari
Da lunedì a venerdì: dalle 9.00 alle 12.30 su prenotazione | dalle 14.30 alle 18.30 su prenotazione
Sabato e domenica: dalle 14.30 alle 18.30 senza prenotazione
Visite guidate per scuole e gruppi su prenotazione

Ingresso gratuito

Assenza barriere architettoniche

Museo di Storia Naturale "Don Bosco" e delle apparecchiature scientifiche del Liceo Ginnasio Salesiano Valsalice

Il Museo di Storia Naturale di Valsalice è uno dei più antichi musei scientifici di Torino.
Fondato da San Giovanni Bosco nel 1879 per servire come dotazione scientifica alla Scuola di Valsalice, è stato riallestito nel 1969 e dedicato al suo fondatore.

Il numero dei reperti scientifici e delle collezioni è costantemente incrementato dall'apporto di nuovi esemplari grazie alla ricerca sul territorio, a scambi, acquisti e donazioni.

Il Museo è accessibile ai disabili.

Collezioni

Il percorso museale si snoda su due piani dell'edificio principale del Complesso Salesiano e comprende:

  • Collezione mineralogico-petrografica
    Una delle maggiori esposizioni italiane del genere, con 5.000 esemplari di minerali esposti.
  • Esposizione zoologica
    Ampia rappresentanza di vertebrati tra cui vanno segnalati due tuatara della Nuova Zelanda, rettili primitivi considerati "fossili viventi", e uccelli come l'occidromo australe e lo strigope, specie tipiche dell'Australia credute estinte.
  • Collezione malacologica
    Fiore all'occhiello del Museo è la Collezione Rigoletti di conchiglie attuali, essenzialmente di origine marina, che conta circa 30.000 esemplari.
  • Esposizione botanica
  • Esposizione paleontologica
    Tra gli esemplari esposti spiccano ammoniti, trilobiti, uova di dinosauro e pesci dello storico giacimento di Bolca (Vr).
    Da segnalare anche la notevole collezione di fossili del Bacino Pliocenico piemontese.
  • Esposizione antropologica ed etnografica
    La sezione di antropologia è ricca di materiali preistorici e non.
    I reperti ossei di uomo fossile della Patagonia (2.000- 10.000 a.C) sono frutto delle ricerche di don Antonio Tonelli e sono stati studiati dal famoso antropologo Giuseppe Sergi.
  • Esposizione di strumenti scientifici di fisica e chimica
    La collezione si compone di strumenti in parte ancora in uso nella scuola, tra i quali alcuni risalenti al XIX secolo e ai primi decenni del XX secolo.

Attività

Il Museo propone:

  • visite guidate e attività didattiche
  • corsi e conferenze su tematiche naturalistiche e scientifiche
  • iniziative con le associazioni Amici del Museo, il Gruppo Mineralogico Valsalice e altri musei scientifici piemontesi