Chiudi

Museo di Storia Naturale "Faraggiana Ferrandi"

Informazioni:

Via Gaudenzio Ferrari, 13
28100 Novara
Tel. +39 0321 3702755
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

sito web www.comune.novara.it

Facebook

Orari
da martedì a venerdì: dalle 9.00 alle 12.30
sabato: delle 9.00 alle 12.30 | dalle 14.00 alle 19.00
domenica: dalle 14.00 alle 19.00
chiuso lunedì

Durata della visita autoguidata: un'ora e mezza circa

Ingresso gratuito

Assenza barriere architettoniche

Museo di Storia Naturale "Faraggiana Ferrandi"

Il Museo di Storia Naturale "Faraggiana Ferrandi" è il secondo museo naturalistico a livello regionale, dopo il MRSN di Torino, per le dimensioni dell'esposizione e per la consistenza delle collezioni.

Ricostruzioni ambientali e diorami presentano la fauna europea e di varie altre aree geografiche in uno stile moderno e scientificamente curato.

Il Museo ha sede nell'ottocentesco Palazzo Faraggiana, nel centro storico di Novara. È vicino alla Cupola Antonelliana della Basilica di San Gaudenzio, uno dei maggiori edifici al mondo costruiti interamente in mattoni e simbolo della città.

I cortili interni di Palazzo Faraggiana offrono una vista mozzafiato sulla mole della Cupola e sono piccoli ma efficaci polmoni verdi per il centro storico di Novara.
Nel cortile più interno è presente un giardino didattico con specie arboree e arbustive tipiche della Pianura Padana e un piccolo stagno artificiale con vegetazione palustre.

Collezioni

La collezione zoologica del Museo "Faraggiana Ferrandi" è la seconda del Piemonte in ordine di grandezza, dopo quella del MRSN di Torino.
È costituita da poco meno di 2.500 esemplari inventariati, di cui oltre 1.200 specie di vertebrati.

 Tra gli esemplari più interessanti il Museo può vantare il leopardo delle nevi, il leone berbero, razza ormai estinta, il panda minore, appartenente alla famiglia dei procionidi, e il mosco moschifero, antico e poco noto parente dei cervi dotato di ghiandole odorose alla base del collo utilizzate nella fabbricazione di profumi.

Degli animali conservati, oltre 450 esemplari sono attualmente esposti in Museo.
Di questi, oltre il 70% appartiene alla collezione storica della famiglia Faraggiana, raccolta grazie anche al contributo di Ugo Ferrandi.
Il restante 30% proviene da acquisti recenti e donazioni da parte di privati o giardini zoologici.

Seguono 2 collezioni entomologiche con un totale di quasi 10.000 insetti.

Un piccolo assortimento di minerali e un erbario storico, comprendente piante raccolte nel territorio provinciale, completano il quadro delle collezioni naturalistiche.

Biblioteca

Il Museo non possiede una biblioteca ad uso pubblico.
Eventualmente, studiosi, ricercatori o studenti locali possono, contattando l'Ufficio Musei, visionare e consultare i volumi della biblioteca scientifica del Naturalista.

Attività

Il Museo propone:

  • attività didattica per avvicinare i giovani all'ambiente naturale e ai problemi di salvaguardia ambientale
  • giochi naturalistici interattivi per i bambini e gli adolescenti
  • giornate di studio a tema con specialisti e docenti universitari per gli adulti.

Pubblicazioni

Festari I., Museo di Storia Naturale Faraggiana Ferrandi. Le collezioni naturalistiche della città di Novara, Silvana Editoriale, 2009