Chiudi

Le iris tra botanica e storia

1 Luglio 2013 - 28 Agosto 2013

URP | Consiglio Regionale del Piemonte | Via Arsenale 14/G | Torino

Le iris tra botanica e storia

La mostra “Le iris tra botanica e storia” si sviluppa come un racconto, articolato in tre sezioni.
La prima è dedicata alle caratteristiche botaniche di questo straordinario "fiore dell'arcobaleno", la seconda alla storia delle più famose ibridatrici italiane. L’ultima, infine, propone illustrazioni ad acquerello di alcune iris spontanee in Piemonte.
Il Museo regionale ha affrontato lo studio di questo fiore per poter sviluppare una collezione speciale di iris per il Giardino Botanico Rea, che presenta, ogni anno tra maggio e giugno, la fioritura di circa 250 diverse tipologie, in particolare iris barbate ibride antiche e moderne. Le iris sono un genere di piante da fiore normalmente di colore viola, in realtà al loro interno contengono un’infinita varietà di colori. Da qui la derivazione del nome: iris che in greco significa arcobaleno e Iride era la dea dell’arcobaleno. Inoltre ricordiamo che Iris è un nome botanico femminile, come quello delle rose e delle viole. Non a caso una sezione della mostra è dedicata alle donne ibridatrici, tra le quali si ricorda la botanica Eva Mameli, mamma di Italo Calvino. Questa specie, la cui fioritura effimera è a maggio, possiede una particolare ricchezza genetica che ha permesso a professionisti, ma anche a semplici appassionati, di creare infinite nuove varietà.
In Piemonte ci sono alcune specie selvatiche di iris, tra cui la rara Iris perrieri, di colore viola.
Alla mostra è associato il libro “Le iris tra botanica e storia” curato dal Museo Regionale di Scienze Naturali, con testi in italiano e inglese.

Ingresso gratuito

Orario

Dal lunedì al venerdì: ore 9 > 13 | 14 > 16

Informazioni

URP: n. verde 800.10.10.11 |Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Maurizia Brochetto +39 3316194823 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

2013-07-01 11:49:00
2013-08-28 13:49:00